chiesa di maria assunta

La chiesa di Santa Maria Assunta è una costruzione in stile barocco edificata a partire dal 1605 sul luogo di apparizione della Madonna alla giovane Anna Foico. Fu consacrata nel 1628; dal 1664 al 1986 fu Collegiata, sede del Capitolo. Lo slanciato campanile, uno dei più alti della valle, fu costruito nei primi decenni del ‘600. La chiesa fu decorata in parte a spese del piurasco Marc’Antonio Lumaga, banchiere a Parigi e sepolto davanti all’altare maggiore, con dipinti attribuiti alla cerchia di Simon Vouet. Pregevoli i due confessionali ed i banchi del coro intagliati in legno di noce.

Scriveva san Luigi Guanella: “La Collegiata di Prosto si dice insigne per la sua antichità e per essersi dotata di preziosissimi arredi e delle armoniche campane di San Cassiano dopo la scomparsa di quella ricca borgata, sommersa nel 1618.” San Guanella celebrò in questa chiesa la sua prima Messa il 31 maggio 1866, a ventitré anni. Fu una “santissima e gloriosa giornata la più bella della vita mia, giorno cui riandando nella mente degli anni a venire io dovrei dimenticare qualunque affanno per balzare di gioia e gratitudine”, scriveva don Guanella in una lettera a don Francesco Adamini il 23 aprile 1866. Accanto alla chiesa, sulla destra, è l’Ospitale dei Poveri.

audio guida

Galleria