il territorio

AMBIENTE E PAESAGGIO

La val Bregaglia è situata fra il lago di Como e la Svizzera, nel cuore delle Alpi Retiche, è divisa tra i due attuali stati Italia e Svizzera. È delimitata da scoscesi pendii che si ergono anche oltre i 3000 metri ed è attraversata dal fiume Mera o Màira, com’è chiamato in parte svizzera.

La Valle è delimitata a sud dal gruppo montuoso Màsino-Bregaglia con i pinnacoli della Sciòra, i Pizzi Gemelli, il Badile e il Céngalo, a levante è definita dal Massiccio del Piz Lunghìn (2780 mt) da cui si estendono la Val Maròz, dove nasce il Mera e la Val Forno, infine a sud è delimitata da Chiavenna.

La vegetazione alterna boschi spontanei di aghifoglie nelle zone più elevate, tra i 1000 e i 2000 metri, a boschi di latifoglie, ontani, frassini, betulle, pioppi, noccioli, querce, robinie e selve di secolari castagni, detti èrbui, verso il fondovalle.

Il clima più mite del fondovalle consente anche la crescita di un’ampia varietà di piante da frutto come il fico e la vite. Lungo questi luoghi di minore altitudine si aprono radure con stalle e alpeggi.

Il territorio di Piuro è caratterizzato da un piano coltivato in un’ansa della Mera e da massi, indizio del trauma subito dal territorio con la frana avvenuta nel 1618.

A nord di Piuro la Val Bregaglia è delimitata dal massiccio del Pizzo Stella: alcune vette superano i 2000 metri come il Guardiello, il Pizzo Alto, il Pizzo Sommavalle e il Pizzo Lago che ospita un laghetto a quota 2050 metri, le cui acque discendono per ben 5 chilometri dal ripido pendio verso il fondovalle, dando vita alle Cascate dell’Acquafraggia, presso l’abitato di Borgonuovo di Piuro. Significativi sono anche gli ultimi pianori di mezza e alta costa del versante settentrionale, come l’Alpe di Corbìa, le frazioni di Dasile e Savogno, nel territorio di Piuro, e quella di Pianazzòla di Chiavenna.

In territorio di Piuro, a nord della valle dell’Acquafraggia, si trova la Val di Lei, dove è un lago artificiale completato nel 1962 con la costruzione di una diga. Tale impianto utilizza l’acqua proveniente da corsi d’acqua che nascono sul Pizzo Stella e su altri pizzi vicini. Il Reno di Lei, è uno degli affluenti del Reno: si tratta della fonte più a sud del fiume tra i più lunghi d’Europa.

Galleria